San Venanzo

Il territorio di San Venanzo, posto alle pendici del Monte Peglia, costituisce una porzione rappresentativa del pregio paesaggistico e del valore storico-naturalistico dell'Umbria occidentale. La catena del Monte Peglia, con le sue basse montagne e i dolci pendii, caratterizza strutturalmente questo territorio che, geologicamente parlando, si è formato contestualmente all'Appennino e si è caratterizzato in senso geomorfologico, climatico e vegetazionale negli ultimi 2 milioni di anni.

Dal punto di vista geografico la piccola dorsale si estende dal Lago Trasimeno ad Amelia ma, sotto il profilo geomorfologico, è interrotta in corrispondenza della Gola del Forello che la divide in due parti e segna l'inizio dei Monti Amerini. Circa 2 milioni di anni fa, il fiume Tevere seguì la via imposta dalle fratture che, invisibilmente, tracciavano il suo corso e scavò un tortuoso passaggio fra le montagne per continuare a scorrere sinuoso in terra umbra.

Con i suoi 837 m s.l.m, il Monte Peglia non è la cima più alta ma è il simbolo del territorio e del comune di San Venanzo per le sue pinete, che hanno un secolo di vita, per la sua natura incontaminata e per la presenza dei ponti radio che nel 1955, all'alba della RAI, costituirono il primo ripetitore dei segnali.Nel suo complesso il paesaggio sanvenanzese, soprattutto nella zona verso il Monte Peglia, sembra dominato da un ambiente naturale quasi incontaminato: pinete, boschi di querce, e sporadicamente di castagni, che si susseguono su pareti ripide ma quasi mai scoscese. Qui il bosco e le zone incolte hanno riconquistato il terreno coltivato fino agli anni ’50/’60 del secolo scorso, periodo nel quale iniziò l’esodo dalle campagne verso le zone di pianura o verso i grandi centri urbani. Mano a mano che ci si allontana dalle aree di maggiore altitudine, le colline che diventano sempre più dolci degradando verso la Media Valle del Tevere si ricoprono di viti ed olivi e campi variamente coltivati.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti ti invitiamo a leggere la normativa completa.