Lo S.T.I.N.A.

l territorio di San Venanzo è parte integrante dello S.T.I.N.A. “Sistema Territoriale di Interesse Naturalistico - Ambientale Monte Peglia e Selva di Meana” istituito formalmente dalla Legge Regionale n° 29 del 29 ottobre 1999, successivamente modificata dalla L.R. n° 4 del 13 gennaio 2000 (accorpamento del comune di Montegabbione).

Lo S.T.IN.A. si estende su un territorio di circa 44.270 ettari, comprendendo 8 comuni: San Venanzo, Orvieto, Montegabbione, Parrano, Ficulle, Allerona, Fabro e Castel Viscardo.

Nell’area definita, sono state evidenziate 3 aree naturali protette, che interessano complessivamente 4.535 ettari del territorio:

  • Area naturale protetta della Selva di Meana, (Allerona)

  • Area naturale protetta del Bosco dell’Elmo-Melonta

  • Area naturale protetta del Vulcano di San Venanzo

Le funzioni di pianificazione, gestione dei programmi e delle attività relative allo S.T.I.N.A sono state attribuite alla omonima Comunità Montana, poi divenuta O.N.A.T. ed ora confluita nell’ Agenzia Forestale Regionale.  

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti ti invitiamo a leggere la normativa completa.